«I talebani tolgono terre e case alle minoranze per darle ai propri affiliati»

SDA

22.10.2021 - 19:39

I talebani hanno cacciato con la forza da diverse province afghane i residenti appartenenti a diverse minoranze, distribuendo parte delle terre sottratte ai propri affiliati. Lo denuncia Human Rights Watch (HRW).
Keystone

I talebani hanno cacciato con la forza da diverse province afghane i residenti appartenenti a diverse minoranze, distribuendo parte delle terre sottratte ai propri affiliati. Lo denuncia Human Rights Watch (HRW).

SDA

22.10.2021 - 19:39

La Ong sottolinea che molte di queste operazioni hanno colpito la minoranza sciita degli hazara e sostenitori del deposto governo di Ashraf Ghani come forma di «punizione collettiva».

Secondo un comunicato dell'ong, i talebani hanno sfrattato centinaia di famiglie hazara dalla provincia meridionale di Helmand e da quella settentrionale di Balkh. In precedenza, altri oppositori erano stati cacciati dalle province di Daikondi, Oruzgan e Kandahar. Questi sfratti forzati da case, terre e fattorie sono avvenuti spesso «solo con pochi giorni» di preavviso e senza alcuna possibilità di presentare ricorsi giuridici, afferma Hrw.

«I talebani stanno cacciando con la forza gli hazara e altri sulla base dell'etnia o delle opinioni politiche per premiare i sostenitori talebani», ha detto Patricia Grossman, direttrice associata per l'Asia dell'ong. «Questi sfratti, compiuti con minacce dell'uso della forze e senza alcun processo legale, sono seri abusi che equivalgono a punizioni collettive», ha aggiunto Grossman.

SDA