Dopo il vertice NATO Biden: «Decenni di giogo sovietico non hanno piegato Vilnius»

SDA

12.7.2023 - 19:46

La folla, con bandierine americane, lituane e ucraine, al discorso di Biden.
La folla, con bandierine americane, lituane e ucraine, al discorso di Biden.
Keystone

«Decenni di oppressione sovietica hanno dimostrato che non sono bastati ad affievolire la fiamma della libertà in Lituania»: lo ha detto il presidente statunitense Joe Biden parlando all'Università di Vilnius dopo il vertice Nato.

12.7.2023 - 19:46

«Per voi questi giorni sono una resurrezione», ha detto ad una affollata platea di studenti.

«Putin pensava che la Nato e i leader occidentali si sarebbero divisi, ma si è sbagliato», ha proseguito Biden. «Non cederemo» nel sostegno all'Ucraina, «Putin ha fatto una scommessa sbagliata che il supporto a Kiev sarebbe finito, difenderemo la libertà oggi, domani e per quanto serve».

«La difesa della libertà non è il lavoro di un giorno o di un anno, è la vocazione della nostra vita. Di sempre. Siamo temprati per la lotta futura. La nostra unità non vacillerà, ve lo prometto», ha aggiunto il presidente. «La Nato è più forte e più unita che mai».

Stando a Biden, «l'idea che gli Stati Uniti possano prosperare senza un'Europa sicura non è ragionevole». «Il mondo deve stare unito per affrontare il cambiamento climatico», ha poi dichiarato cambiando argomento, sottolineando inoltre la necessità di «difendere le regole dell'ordine internazionale, la sovranità nazionale, la libertà di navigazione».

SDA