La Cina all'Onu: «Non vogliamo interferenze»

ATS

13.8.2019 - 20:21

Manifestante ad Hong Kong
Source: KEYSTONE/EPA/JEROME FAVRE

La Missione diplomatica cinese all'Onu a Ginevra ha denunciato la «dichiarazione ingiustificata» sulle manifestazioni ad Hong Kong dell'Alto Commissariato per i diritti umani.

«Tale dichiarazione – afferma – contraddice i fatti, interferisce con quanto accade a Hong Kong, che sono affari interni della Cina, e invia un segnale sbagliato a criminali violenti. Le manifestazioni hanno recentemente preso una piega violenta con comportamenti che non hanno nulla a che fare con una manifestazione pacifica».

Il governo centrale cinese sostiene le autorità di Hong Kong e l'operato delle forze dell'ordine, prosegue il comunicato della Cina che evoca inoltra alcune violenze che mostrano una tendenza a ricorrere al terrorismo.

«Pechino esorta quindi l'Ufficio Onu per i diritti umani a cessare di interferire negli affari di Hong Kong nonché a smettere di fare commenti irresponsabili», conclude il comunicato del portavoce della missione.

Tornare alla home page

ATS