Cina-Filippine: Duterte da Xi per territori

ATS

29.8.2019 - 09:13

Il presidente filippino Rodrigo Duterte e il suo omologo cinese Xi Jinping (foto d'archivio)
Source: KEYSTONE/AP Pool Kyodo News/KENZABURO FUKUHARA

Il presidente filippino Rodrigo Duterte è a Pechino per incontrare la controparte Xi Jinping, puntando tra l'altro a sollevare la questione dei contenziosi territoriali nel mar Cinese meridionale.

Duterte vuole discutere in particolare del responso arbitrale del tribunale dell'Aia che, in base alla Legge del Mare, diede nel 2016 ragione a Manila invalidando gran parte delle pretese cinesi nelle acque contese.

Duterte, che ha provato dal suo insediamento a tenere legami amichevoli con Pechino puntando a un ritorno di investimenti, è finito nel mirino di nazionalisti e partiti di sinistra per non aver chiesto l'immediato rispetto del responso dell'Aia.

La questione, secondo il portavoce presidenziale Salvador Panelo, fu brevemente sollevata da Duterte con Xi in occasione della sua partecipazione ad aprile a Pechino al 'Belt and Road Forum'. Il segretario della Difesa filippino Delfin Lorenzana ha chiesto di recente alla Cina di spiegare le attività di sue navi da ricerca e militari in acque di cui Manila rivendica la sovranità, lanciando l'accusa di «atteggiamento prepotente».

Tornare alla home page

ATS