Rivelazioni ONU

In netto aumento le uccisioni sommarie nella parte orientale del Congo

SDA

29.9.2021 - 21:39

Lo scorso mese sono aumentate le uccisioni sommarie nella parte orientale della Repubblica democratica del Congo:.
Lo scorso mese sono aumentate le uccisioni sommarie nella parte orientale della Repubblica democratica del Congo:.
Keystone

Lo scorso mese sono nettamente aumentate le uccisioni sommarie nella parte orientale della Repubblica democratica del Congo: lo ha reso noto oggi l'Onu, specificando che esse sono state compiute dai gruppi ribelli e dalle forze armate.

SDA

29.9.2021 - 21:39

In una conferenza stampa nella capitale congolese Kinshasa, la missione di pace dell'Onu nel Paese, Monusco, ha rivelato 739 violazioni dei diritti umani registrate ad agosto rispetto alle 492 del mese precedente e che hanno portato alla morte di almeno 293 civili.

Tra le vittime figurano 63 donne e 24 bambini, secondo le stime dell'Ufficio congiunto dell'Onu per i diritti umani (Unjhro) nella Repubblica democratica del Congo. Il 94 per cento dei casi documentati lo scorso mese si è verificato nelle province del Nord Kivu e dell'Ituri, messe sotto stato d'assedio a maggio per contrastare i gruppi armati che funestano la regione da oltre 25 anni.

«Agenti dello Stato» sono ritenuti responsabili di quasi il 55 per cento dei casi che comprendono uccisioni extragiudiziali di almeno 40 civili, mentre ai gruppi armati è stato ascritto il rimanente 45 per cento degli abusi, sebbene il numero delle uccisioni loro attribuite – almeno 253 – sia di gran lunga superiore.

SDA