Corea del Nord

Corea Nord: Kim, ampliare sito lancio razzi e missili Icbm

SDA

11.3.2022 - 08:39

Il leader nordcoreano Kim Jong-un in visita al Sohae Satellite Launching Ground, sito di test e lanci satellitari e missilistici sulla costa occidentale
Keystone

Il leader nordcoreano Kim Jong-un ha visitato il Sohae Satellite Launching Ground, sito di test e lanci satellitari e missilistici sulla costa occidentale, chiedendone l'ampliamento e la modernizzazione.

SDA

11.3.2022 - 08:39

Lo riferisce la Kcna, secondo cui Kim «ha appreso e valutato l'attuale situazione e ha annunciato il compito di modernizzarlo ed espanderlo perché vari razzi possano essere lanciati per trasportare satelliti multiuso, compreso uno militare da ricognizione».

Seul e Washington hanno concluso che i recenti test sul «satellite da ricognizione» siano finalizzati a un nuovo sistema di missile balistico intercontinentale (Icbm).

Kim «ha anche stabilito il compito di costruire alcune strutture», ha aggiunto il dispaccio della Kcna. Per consentire il lancio di «grandi razzi portanti», il leader ha assegnato anche compiti per la realizzazione della «zona di lancio e delle strutture per l'assemblaggio generale e di prova del razzo e del satellite».

Questi compiti includono anche «la creazione di strutture extra per l'iniezione e la fornitura di carburante e la modernizzazione di parti della struttura di controllo di lancio e di importanti postazioni tecniche». Inoltre, Kim, che ha effettuato l'ispezione sul campo indossando un giubbotto di pelle nera modello aviatore e occhiali da sole scuri, ha fornito istruzioni sulle «questioni di espansione della capacità del sito», tra le migliori soluzioni per il trasporto dei vettori e la tutela dell'ambiente «attorno al terreno di lancio».

Gli osservatori vedono quello che Pyongyang sostiene essere un programma di sviluppo spaziale come parte degli sforzi per migliorare le sue capacità di missili balistici intercontinentali. Il sito di Sohae è stato utilizzato in passato per mettere in orbita un satellite e per testare varie tecnologie missilistiche, tra cui i motori statici e i veicoli di lancio spaziale che, secondo gli esperti di Seul e Washington, richiedono tecnologie simili a quella usate per i missili balistici intercontinentali.

La Corea del Sud e gli Stati Uniti hanno concluso che i test di sviluppo del «satellite da ricognizione» nordcoreano del 27 febbraio e di sabato avevano lo scopo di verificare un nuovo sistema di missile balistico intercontinentale.

SDA