Congo

Congo, il presidente 'scettico' sul Covid è stato vaccinato

SDA

13.9.2021 - 15:58

Il presidente della Repubblica democratica del Congo Felix Tshisekedi (foto d'archivio)
Il presidente della Repubblica democratica del Congo Felix Tshisekedi (foto d'archivio)
Keystone

Il presidente della Repubblica democratica del Congo Felix Tshisekedi, critico nei confronti del vaccino anti-Covid AstraZeneca, ha ricevuto la prima dose ieri e sollecitato la nazione a immunizzarsi.

SDA

13.9.2021 - 15:58

Una fonte dell'ufficio presidenziale si è rifiutata di specificare quale tipo di vaccino abbia ricevuto Tshisekedi, aggiungendo che il messaggio principale rimane il «forte gesto» di averlo fatto.

«Il vaccino rimane per ora la migliore soluzione», ha detto il presidente ai giornalisti dopo aver ricevuto la dose con sua moglie, Denise. I funzionari hanno confermato l'arrivo nel Paese di oltre 250 mila dosi di Moderna, mentre diverse migliaia di dosi di Johnson & Johnson, AstraZeneca e Pfizer sono attese nelle prossime settimane.

All'inizio di luglio, una diffusa sfiducia nel vaccino è aumentata a seguito di una dichiarazione di Tshisekedi su AstraZeneca. «Penso di aver avuto ragione a non (voler) essere vaccinato. Ho chiesto opinioni ad altre persone, ma sono divise. Alcuni mi hanno rassicurato che non c'è pericolo, ma io ho dei dubbi», aveva detto il capo dello Stato all'emittente televisiva nazionale. «Ci sono altri vaccini in arrivo e mi vedrete immunizzato», aveva aggiunto.

La Repubblica democratica del Congo registra oltre 80 milioni di cittadini e ha ricevuto 1,7 milioni di dosi di AstraZeneca nell'ambito dell'iniziativa Covax, pensata per garantire l'accesso dei vaccini alle nazioni più povere. Da aprile, oltre 85 mila persone hanno ricevuto almeno una dose, con oltre 25 mila totalmente immunizzate, secondo i dati ufficiali. (

SDA