Covid

Coronavirus: Johnson conferma, terza dose vaccini ai quarantenni

SDA

15.11.2021 - 16:49

Il premier britannico Boris Johnson  (foto d'archivio)
Il premier britannico Boris Johnson (foto d'archivio)
Keystone

Il Regno Unito deve evitare qualsiasi «compiacimento» sul Covid malgrado il calo dei contagi di questi giorni in controtendenza con il resto d'Europa e il rilancio della campagna di vaccini.

SDA

15.11.2021 - 16:49

Lo ha detto il premier Boris Johnson confermando l'ok all'estensione ai quarantenni della terza dose vaccinale di rinforzo (booster) e della seconda dose a 16-17enni, per stare lontano dalle «nuvole» che si addensano in particolare sull'Europa centrorientale fra i non vaccinati e dalle restrizioni ripristinate da vari altri Paesi. H

a poi sollecitato tutti i connazionali a ricevere il booster o la dose loro offerta «non appena eleggibili».

SDA