Elezioni: Texas, schiaffo ai repubblicani

ATS

2.11.2020 - 07:23

Un parcheggio trasformato in zona per il voto in modalità 'drive in' a Oakland, California.
Source: KEYSTONE/EPA/JOHN G. MABANGLO

Schiaffo ai repubblicani dalla Corte suprema del Texas, che respinge la richiesta del partito di dichiarare non validi 120.000 voti nella contea di Harris a prevalenza democratica.

I conservatori hanno chiesto alla giustizia di invalidare le schede perché i 10 'drive in' per votare nell'area opererebbero in modo illegale e sarebbero posizionati in aree che favoriscono i democratici.

La Corte suprema del Texas ha però respinto la richiesta e ora ai repubblicani resta solo l'opzione di ricorrere a livello federale.

Il Texas è uno degli stati chiave nella corsa alla Casa Bianca: è una tradizionale roccaforte repubblicana che quest'anno è però in bilico.

Pagina speciale USA 2020 Tornare alla home page

ATS