Caso Epstein: sospesi il direttore e due agenti del carcere

ATS / sam

13.8.2019 - 21:17

Jeffrey Epstein, suicidatosi in carcere.
Source: KEYSTONE/AP New York State Sex Offender Registry

Il ministro della giustizia americano William Barr ha temporaneamente sospeso il direttore del Manhattan Correctional Center, la prigione federale di New York in un cui si è suicidato Jeffrey Epstein.

Inoltre, due delle guardie penitenziarie che avevano il compito di vigilare sul miliardario americano, travolto dalle accuse di abusi su minori e di sfruttamento della prostituzione minorile, sono state messe in congedo amministrativo, almeno fino a quando non sarà stata chiarita la vicenda su cui indagano sia il Dipartimento di giustizia sia l'FBI.

Alla ricerca di risposte

Ieri, lunedì, il ministro aveva parlato di «gravi irregolarità», mentre oggi i leader della commissione Giustizia della Camera, il democratico Jerry Nadler e il repubblicano Doug Collins, avevano proprio scritto all'FBI chiedendo risposte sulla morte di Epstein.

Al Federal Bureau of Investigation chiedono in particolare chiarimenti sul programma di prevenzione suicidi, sulle condizioni della cella di Epstein e i nomi di coloro che avrebbero dovuto controllarlo.

Le immagini del giorno

Tornare alla home page

ATS / sam