Gran Bretagna

Altro duro colpo per Johnson, si dimette David Frost

SDA

19.12.2021 - 08:22

Altro duro colpo per il governo di Boris Johnson: David Forst (nella foto d'archivio), capo negoziatore sulla Brexit, si è dimesso dalla carica di segretario di Stato.
Altro duro colpo per il governo di Boris Johnson: David Forst (nella foto d'archivio), capo negoziatore sulla Brexit, si è dimesso dalla carica di segretario di Stato.
Keystone

L'ufficio del primo ministro britannico ha confermato le dimissioni del segretario di Stato capo dei negoziati per la Brexit, ultimo di una serie di colpi politici subiti dal premier negli ultimi giorni.

SDA

19.12.2021 - 08:22

Downing Street ha pubblicato la lettera di dimissioni e la risposta dello stesso Johnson.

Deplorando il fatto che una fonte di alto livello del governo abbia fatto trapelare la notizia ai media, Frost annuncia le sue dimissioni con «effetto immediato», evocando le sue preoccupazioni in merito alla «direzione» presa dal governo.

Le dimissioni di Frost intervengono mentre non sono ancora conclusi i delicati negoziati con l'Unione europea sulla messa in atto delle disposizioni post-Brexit in Irlanda del Nord, in un contesto particolarmente difficile per il governo di Johnson sul piano interno.

Negli ultimi giorni il premier ha dovuto subire una rivolta di un centinaio di deputati del suo campo sulle misure contro il Covid e la perdita di una roccaforte storica dei conservatori in un'elezione suppletiva.

Johnson si è detto «desolato» per le dimissioni di David Frost e lo ha ringraziato per il lavoro svolto. La vice capa dell'opposizione laburista, Angela Rayner, ha reagito con un tweet in cui ha affermato che «il governo è nel caos totale proprio mentre il Paese attraversa settimane di incertezza». «Boris Johnson – ha aggiunto – non è all'altezza della sua carica».

SDA