Scatta il divieto di manifestare all'aeroporto di Hong Kong

ATS

14.8.2019 - 17:55

Un'immagine dei manifestanti allo scalo di Hong Kong.
Source: KEYSTONE/EPA/LAUREL CHOR

L'Autorità aeroportuale di Hong Kong ha ottenuto un'ingiunzione giudiziaria contro le «persone che ostacolano illegalmente e volontariamente o interferiscono con il corretto uso dello scalo».

Dopo due giorni di scontri tra manifestanti pro-democrazia e polizia, la mossa consente all'Authority di decidere se consentire le dimostrazioni in aree designate. I viaggiatori che prendono l'Airport Express per raggiungere lo scalo, ad esempio, devono presentare la carta d'imbarco per accedere allo scalo.

Gas lacrimogeni in città

Intanto la polizia di Hong Kong è tornata a usare i gas lacrimogeni in serata per disperdere un gruppo di manifestanti pro-democrazia radunatosi vicino alla Sham Shui Po Police Station, nell'ambito dell'Hungry Ghost Festival, dopo il rifiuto di sgomberare e di fermare l'utilizzo dei laser contro l'edificio.

I manifestanti si erano riuniti per bruciare «il denaro infernale» (su alcuni fogli erano stampati i volti della governatrice Carrie Lam e dell'ex premier cinese Li Peng, morto di recente a 90 anni) per tenere lontano gli spiriti senza pace.

Le immagini del giorno

Tornare alla home page