India: anagrafe Assam, pronto ricorso

ATS

2.9.2019 - 10:54

Il Bjp, il partito di maggioranza in India, ha annunciato oggi che farà verificare i risultati della lista finale del Nrc, il Registro nazionale dei cittadini dell'Assam. I risultati hanno escluso quasi due milioni di persone dalla cittadinanza indiana.
Source: KEYSTONE/EPA/STR

Il Bjp, il partito di maggioranza in India, ha annunciato oggi che coinvolgerà la Corte Suprema per verificare i risultati della lista finale del Nrc, il Registro nazionale dei cittadini dell'Assam.

Si tratta della lista dell'anagrafe che certifica chi è indiano, pubblicata due giorni fa, che ha lasciato escluse quasi due milioni di persone, 1.906.675 per l'esattezza.

L'agenzia di stampa Ians scrive che il partito, che ha dichiarato la sua insoddisfazione sia a livello locale che a livello federale, chiederà il ricontrollo del 20% dei dati nei distretti al confine col Bangladesh e il 10% nel resto del territorio dell'Assam.

Ieri sera il ministro delle Finanze dello Stato, Himanta Biswa Sarva, ha motivato l'insoddisfazione spiegando che troppi indiani di origine bengalese sono rimasti esclusi dalla lista e che, di conseguenza, il partito ha perso ogni fiducia nei confronti della Commissione che ha gestito il processo di aggiornamento dell'anagrafe.

Ieri, in un comunicato ufficiale, Raveesh Kumar, portavoce del ministero degli Esteri, ha ricordato che gli esclusi hanno 120 giorni per fare ricorso presso i tribunali degli stranieri, che dagli attuali 100 diventeranno il triplo entro settembre.

Tornare alla home page

ATS