Johnson riceve a Londra l'emiro del Qatar

ATS

20.9.2019 - 14:59

Boris Johnson e l'emiro del Qatar
Source: KEYSTONE/EPA/WILL OLIVER

La Gran Bretagna conferma «la profondità» dei legami con il Qatar, malgrado la dura crisi diplomatica che oppone da tempo Doha a un altro alleato strategico di Londra in Medio Oriente come l'Arabia Saudita.

Lo sottolinea Downing Street a conclusione di un incontro avuto oggi a Londra dal primo ministro Boris Johnson con l'emiro Tamim bin Hamad al Thani. Incontro durante il quale è stato fra l'altro lanciato un allarme comune sugli atti di «destabilizzazione» della regione attribuiti a Teheran.

Johnson e l'emiro hanno evidenziato «la profondità delle relazioni e dei legami economici», evocando anche l'impegno a ripristinare l'unità fra i Paesi del Golfo nel rispetto «della sicurezza nazionale del Qatar» e un appello per «la fine della guerra nello Yemen». Si è «discusso» poi degli attacchi contro le installazioni petrolifere saudite. Ed è stata infine espressa «preoccupazione condivisa per il comportamento destabilizzante dell'Iran» e «concordata l'importanza di negoziati regionali per un de-escalation delle tensioni».

Tornare alla home page

ATS