Ucraina

Kiev, i russi hanno ripreso l'assalto all'acciaieria

SDA

9.5.2022 - 10:56

L'acciaieria di Azovstal a Mariupol
Keystone

Mentre a Mosca si tiene la parata sulla Piazza Rossa per la giornata della vittoria e il capo negoziatore di Mosca Vladimir Medinsky afferma che i negoziati tra Russia e Ucraina stanno proseguendo, le truppe russe hanno ripreso l'assalto all'acciaieria Azovstal.

SDA

9.5.2022 - 10:56

L'offensiva è ricominciata dopo la partenza di un convoglio delle Nazioni Unite dalla regione di Donetsk, ha reso noto su Telegram il consigliere del sindaco della città, Petro Andriushchenko, riporta Ukrinform.

«Come previsto, dopo che un convoglio delle Nazioni Unite ha lasciato la regione di Donetsk, gli occupanti hanno iniziato a prendere d'assalto l'Azovstal di Mariupol. In particolare, hanno tentato senza successo di sfondare il ponte che era la porta per le evacuazioni», ha detto Andriushchenko.

Il 3 maggio i russi hanno lanciato l'assalto alla Azovstal, cercando di irrompere nell'impianto da più punti. Il 7 maggio i bambini, le donne e gli anziani sono stati evacuati dall'impianto.

Intanto l'esercito di Kiev rende noto che sono almeno 25'650 i soldati russi uccisi in Ucraina dall'inizio dell'invasione. Nel suo aggiornamento sulle perdite subite finora da Mosca, l'esercito indica che dopo 75 giorni di conflitto si registrano anche 199 caccia, 158 elicotteri e 377 droni abbattuti.

Inoltre le forze di Kiev affermano di aver distrutto 1'145 carri armati russi, 513 pezzi di artiglieria, 2'764 veicoli blindati per il trasporto delle truppe, 94 missili da crociera, 185 lanciamissili, 12 navi, 1'970 tra veicoli e autocisterne per il trasporto del carburante, 87 unità di difesa antiaerea e 41 unità di equipaggiamenti speciali.

SDA