Dopo un accordo

Lady Huawei è libera, Pechino rilascia due cittadini canadesi

SDA

25.9.2021 - 08:15

Meng Wanzhou può tornare in patria.
Meng Wanzhou può tornare in patria.
Keystone

Un giudice canadese ha rilasciato la direttrice finanziaria del colosso cinese delle telecomunicazioni Huawei, Meng Wanzhou.

SDA

25.9.2021 - 08:15

La corte ha chiuso in tal modo il procedimento di estradizione poche ore dopo la conclusione di un accordo tra Washington e Huawei che consente alla donna, finora in libertà vigilata in Canada, di tornare in Cina.

La donna si è poi imbarcata per un volo verso Shenzhen. Era stata arrestata il primo dicembre 2018 su richiesta di Washington, che voleva processarla per vari reati, tra cui frode bancaria.

Poco dopo il premier canadese Justin Turdeau ha reso noto che Pechino ha rilasciato due cittadini canadesi detenuti in Cina, l'ex diplomatico Michael Kovrig e l'uomo d'affari Michale Spavor. In queste ore stanno a loro volta rientrando in patria. Erano stati arrestati nel dicembre 2018 in Cina per spionaggio, causando una crisi diplomatica senza precedenti tra Ottawa e Pechino. La loro detenzione è stata vista dal Canada come una misura di ritorsione dopo l'arresto di Meng Wanzhou.

SDA