Epidemia Il Liechtenstein chiede l'aiuto dei soldati svizzeri

ATS

1.4.2020 - 20:22

Il Liechtenstein ha chiesto l'aiuto di soldati svizzeri per contrastare il coronavirus nell'ambito del trattato di prestazioni di soccorso concluso con Berna
Il Liechtenstein ha chiesto l'aiuto di soldati svizzeri per contrastare il coronavirus nell'ambito del trattato di prestazioni di soccorso concluso con Berna
Source: KEYSTONE/JEAN-CHRISTOPHE BOTT

Il Principato del Liechtenstein chiede l'aiuto dei soldati svizzeri per contrastare l'epidemia di coronavirus. Tale richiesta rientra nell'ambito del trattato di prestazioni di soccorso concluso con la Confederazione.

I militari elvetici potranno essere impiegati quando il sistema sanitario di Vaduz giungerà al collasso.

La Svizzera ha risposto favorevolmente alla richiesta di aiuto, indica stasera il Governo del Liechtenstein.

Berna metterà a disposizione 16 soldati sanitari

Concretamente, in caso di bisogno, Berna metterà a disposizione di Vaduz 16 soldati sanitari. I militi verranno preparati nelle prossime settimane a un eventuale impiego.

Per il resto, il Governo del Liechtenstein comunica che finora nel Principato 72 persone sono risultate positive al coronavirus e che nei prossimi giorni potrebbe esserci un aumento dei casi.

L'esecutivo di Vaduz sta facendo tutto il possibile per impedire una propagazione del virus e un sovraccarico del sistema sanitario.

Le immagini del giorno

Tornare alla home page

ATS