Macron esclude riduzione immediata soldati nel Sahel

SDA

16.2.2021 - 14:47

La Francia non intende tagliare "nell'immediato" il numero di effettivi attualmente impegnati nel quadro dell'operazione antijihadista Barkhane dispiegata nel Sahel, che conta attualmente 5100 soldati.
Keystone

La Francia non intende tagliare «nell'immediato» il numero di effettivi attualmente impegnati nel quadro dell'operazione antijihadista Barkhane dispiegata nel Sahel, che conta attualmente 5100 soldati.

Lo ha affermato dal presidente francese, Emmanuel Macron, nella conferenza stampa che ha seguito il vertice del G5 Sahel a N'Djamena, a cui partecipava in teleconferenza da Parigi.

Macron ha detto che ci saranno «evoluzioni indubbiamente significative, a tempo debito, nel nostro dispositivo militare nel Sahel, ma non nell'immediato». Per lui, «indebolire il nostro dispositivo in un momento in cui disponiamo di un allineamento politico e militare favorevole alla realizzazione dei nostri obiettivi sarebbe paradossale».

Oggi, nel corso del G5 Sahel, Macron ha lanciato un appello a «decapitare» i gruppi jihadisti affiliati ad Al-Qaida che ancora costituiscono una minaccia nella zona del Sahel ed ha esortato i Paesi della regione ad un «sussulto» politico nonché un ritorno dello Stato nei territori abbandonati della regione.

Tornare alla home page

SDA