Macron, 'piena fiducia' a Ferrand indagato

ATS

12.9.2019 - 10:06

Piena fiducia a Ferrand da Macron.
Source: KEYSTONE/AP/FRANCOIS MORI

Emmanuel Macron ribadisce la sua «piena fiducia» in Richard Ferrand, il presidente dell'Assemblea nazionale francese indagato per «interesse illecito» nella vicenda delle cooperative Mutuelles de Bretagne.

Lo ha detto la portavoce del governo, Sibeth Ndiaye, parlando ai microfoni di Europe 1. «Quanto detto finora ha dato l'impressione che le accuse siano già dimostrate e che lo si possa già condannare», ha detto la portavoce, invocando per Ferrand il «principio della presunzione di innocenza». «Il presidente della Repubblica – ha continuato – gli ha quindi logicamente confermato la piena fiducia».

L'ex capogruppo di En Marche all'Assemblea Nazionale, tra i primi sostenitori di Emmanuel Macron durante la campagna presidenziale del 2017, è sospettato di aver favorito la società immobiliare della compagna nella scelta dei locali per una casa di cura per anziani che era nei progetti delle Mutuelles de Bretagne, cooperativa che all'epoca egli stesso dirigeva. La vicenda, che emerse subito dopo la formazione del governo, gli è già costata il posto da ministro per la Coesione territoriale.

Tornare alla home page

ATS