Mosca

Navalny, per tribunale russo organizzazione 'estremista'

SDA

10.6.2021 - 07:35

Il dissidente russo Alexei Navalny (foto d'archivio)
Keystone

Un tribunale di Mosca ha bollato come 'estremiste' le organizzazioni politiche guidate dal dissidente russo in carcere Alexei Navalny, vietando ogni attività e rendendo il personale passibile di procedimenti penali.

SDA

10.6.2021 - 07:35

Una dichiarazione del tribunale della città di Mosca ha affermato che gli uffici della rete regionale di Navalny e la sua organizzazione anticorruzione sono stati etichettati come estremisti e banditi con effetto immediato per avere «diffuso informazioni che incitavano all'odio e al disprezzo contro i funzionari del governo».

Navalny ha commentato la decisione del tribunale di Mosca affermando che «non si tirerà indietro» .

«Ci gestiremo, ci evolveremo, ci adatteremo. Ma non ci tireremo indietro rispetto ai nostri obiettivi e alle nostre idee. Questo è il nostro Paese e non ne abbiamo altri», ha scritto Navalny sul suo account Instagram dopo l'annuncio della decisione.

Gli Usa hanno condannato la decisione «particolarmente inquietante» della giustizia russa di designare come «estremisti» i gruppi dell'organizzazione di Alexei Navalny, attualmente in carcere, e hanno chiesto la sua liberazione «immediata e incondizionata» dell'oppositore.

«Questa decisione mette i dipendenti, i volontari e i simpatizzanti in tutta la Russia sotto la minaccia di procedimenti penali e di incarcerazione per l'esercizio dei diritti umani fondamentali garantiti dalla costituzione russa», ha denunciato il portavoce della diplomazia americana, Ned Price.

SDA