Necessari aiuti record di 41 miliardi di dollari per il 2022

SDA

2.12.2021 - 07:18

Secondo il segretario dell'OCHA Martin Griffiths, l'Onu avrebbe bisogno di 41 miliardi di dollari
Keystone

L'Organizzazione delle Nazioni Unite ha chiesto di stanziare molti miliardi per far fronte alle diverse crisi che affliggono l'umanità. 

SDA

2.12.2021 - 07:18

Tale somma dovrebbe consentire a far fronte al crescente fabbisogno di aiuti in tutto il mondo in un momento in cui la pandemia di Covid continua a dilagare e il cambiamento climatico ed i conflitti spingono sempre più persone sull'orlo della carestia.

Lo ha reso noto l'Ufficio delle Nazioni Unite per il coordinamento degli affari umanitari (OCHA), secondo cui 274 milioni di persone nel mondo – una su 29 – avranno bisogno di una qualche forma di assistenza di emergenza l'anno prossimo. La somma rappresenta un aumento del 17% rispetto al record di 35 miliardi chiesti per quest'anno.

Il Covid-19 ha gettato 20 milioni di persone nella povertà estrema nell'ultimo anno, sottolinea il rapporto. Ha anche gettato nel caos molti sistemi sanitari, con un effetto deleterio sulla lotta contro altre piaghe come l'HIV, la tubercolosi e la malaria. Quest'anno 23 milioni di bambini non hanno potuto ricevere i vaccini di base.

Allo stesso tempo, il riscaldamento globale e i conseguenti disastri naturali potrebbero costringere 216 milioni di persone a fuggire dal proprio Paese entro il 2050. Ed il cambiamento climatico rende ancora la carestia «una possibilità reale per 45 milioni di persone in 43 paesi», avverte il rapporto. «Senza un'azione duratura e immediata, il 2022 potrebbe rivelarsi catastrofico» in un mondo in cui 811 milioni di persone sono già malnutrite.

L'Afghanistan è in crisi a causa di decenni di conflitto, a cui si aggiungono con una catastrofica siccità e un'economia in caduta libera da quando i talebani hanno preso il potere ad agosto. Due terzi della popolazione hanno bisogno di aiuto e nove milioni di persone sono sull'orlo della carestia. L'Onu ha bisogno di 4,5 miliardi per 22 milioni di afgani l'anno prossimo.

Anche Yemen e Siria, dove la guerra è in corso da anni, hanno bisogno di aiuto ma le esigenze dell'Etiopia sono particolarmente pressanti, dopo l'offensiva lanciata da Addis Abeba contro la Tigre. Questa guerra, che dura da più di un anno, ha causato lo sfollamento di milioni di persone. Secondo il rapporto dell'OCHA, 26 milioni di persone dipendono dagli aiuti umanitari nel Paese del Corno d'Africa e 400'000 sono sull'orlo della fame.

SDA