Telefonia

Orange in tilt, numeri d'emergenza fuori uso in Francia

SDA

3.6.2021 - 19:20

Orange ha escluso l'ipotesi di un cyberattacco, parlando di un probabile guasto informatico..
Orange ha escluso l'ipotesi di un cyberattacco, parlando di un probabile guasto informatico..
Keystone

La Francia in tilt per un guasto agli impianti dell'operatore telefonico Orange che ha reso inaccessibili dal tardo pomeriggio di ieri i numeri d'emergenza del paese, dai pompieri al pronto soccorso, fino alle forze di polizia o al numero d'emergenza unico europeo.

SDA

3.6.2021 - 19:20

«È ancora troppo presto per fare un bilancio ma siamo ovviamente molto preoccupati», ha commentato il presidente francese Emmanuel Macron, durante una missione in provincia. Da parte sua, il ministro dell'interno Gérald Darmanin ha duramente condannato «guasti gravi e inaccettabili» che hanno reso impossibile raggiungere i principali numeri di emergenza del paese.

Secondo un bilancio provvisorio citato dal ministro, i guasti potrebbero aver causato la morte di tre persone, nel nord della Francia e all'Ile de la Réunion. Dopo il ripristino del funzionamento della rete, annunciato stamattina dal presidente di Orange, Stéphane Richard, convocato al ministero dell'interno per fornire chiarimenti, il ministro ha parlato in conferenza stampa.

Una persona con una malattia cardiovascolare sarebbe deceduta nel Morbihan per non aver potuto chiamare in tempo i soccorsi a causa del guasto e la procura di zona ha aperto un'inchiesta per accertare le cause della morte. Altri due problemi cardiovascolari sono stati registrati alla Réunion, ha aggiunto Darmanin, senza poter precisare se «il tempo prima dell'arrivo dei soccorsi sia stato particolarmente lungo e imputabile al numero di emergenza». «Quello che è certo – ha continuato il ministro – è che le persone hanno testimoniato di aver provato a chiamare diverse volte senza riuscire a parlare subito con gli operatori».

Il maxi guasto, fa sapere Orange, ha riguardato anche numerose linee fisse di diverse regioni «a causa di un incidente tecnico su un router». In mattinata lo stesso n.1 del colosso telefonico nato dalla ex compagnia France Télécom ha rivolto le «più profonde scuse» ai connazionali. Secondo l'operatore, il guasto è rientrato intorno alla mezzanotte di ieri, con un progressivo ritorno alla normalità oggi.

Intervistato al Tg di TF1, Richard ha escluso l'ipotesi di un cyberattacco. «La radice di tutto – ha detto – è probabilmente un guasto informatico nei fondamentali equipaggiamenti della rete». In attesa che il sistema venga ripristinato al 100%, restano attivi per precauzione, fino a domani mattina, i numeri alternativi attivati durante l'emergenza.

Il governo, che nel pomeriggio ha convocato una nuova cellula di crisi interministeriale, ricorda che Orange ha l'obbligo tassativo di garantire l'accesso ai numeri di urgenza, un servizio fondamentale per la sicurezza e la salvaguardia delle vite umane, in Francia come nel resto d'Europa.

SDA