Elezioni

Perù: Castillo aumenta il vantaggio, Fujimori denuncia brogli

SDA

8.6.2021 - 07:10

Pedro Castillo è in leggero vantaggio
Keystone

Ancora suspense stanotte in Perù, che aspetta il risultato delle elezioni presidenziali. Con lo scrutinio al 96%, il candidato della sinistra radicale Pedro Castillo ha aumentato il vantaggio sulla populista di destra Keiko Fujimori, che denuncia «indizi di frodi».

SDA

8.6.2021 - 07:10

Alle 21:25 ora locale (le 4:25 in Svizzera) Castillo (50,28%) aveva un vantaggio su Fujimori (49,72%) di 95.508 voti, secondo l'Ufficio nazionale dei processi elettorali (Onpe). I voti delle campagne e delle zone remote della foresta amazzonica, favorevoli al candidato che rivendica le sue origini provinciali, gli hanno permesso di superare la figlia dell'ex presidente Alberto Fujimori, che ha denunciato «irregolarità» e «segnali di truffa».

«C'è una chiara intenzione di sabotare la volontà del popolo», ha detto la Fujimori durante una conferenza stampa, con foto e video a sostegno, inclusa l'immagine dei risultati in un piccolo villaggio che ha dato il suo avversario vittorioso per 187 voti a zero. La missione di osservazione dell'Organizzazione degli stati americani (Osa) dal canto suo non ha individuato incidenti di rilievo. «Il conteggio delle schede è avvenuto secondo le procedure ufficiali», ha detto.

SDA