Serbia: al partito del presidente 189 seggi

ATS

22.6.2020 - 12:18

Aleksandar Vucic è il trionfatore delle elezioni in Serbia
Source: KEYSTONE/EPA/ANDREJ CUKIC

Il presidente Aleksandar Vucic è il trionfatore delle elezioni parlamentari e amministrative di ieri in Serbia. Con oltre il 60% dei suffragi, il suo Partito del progresso serbo – conservatore – avrà la maggioranza assoluta in parlamento.

Stando alle elaborazioni effettuate dagli istituti Ipsos e Cesid, il Partito del progresso serbo (Sns) disporrà verosimilmente di 189 seggi sul totale di 250. Al Partito socialista (Sps) del ministro degli esteri Ivica Dacic, che ha ottenuto poco più del 10%, andranno 32 mandati, mentre ne otterrà 12 il movimento Spas dell'ex pallanuotista Aleksandar Sapic, al quale è andato circa il 4% dei voti. La soglia di sbarramento era fissata al 3%.

Entrano in parlamento anche quattro liste in rappresentanza delle minoranze – l'Alleanza degli ungheresi di Vojvodina con nove mandati, la lista di Muamar Zukorlic (3), l'Alternativa democratica albanese (3) e l'Sda del Sangiaccato di Sulejman Ugljanin (2).

Parlando ieri sera dopo l'annuncio dei risultati entusiasmanti per il suo partito, Vucic ha detto che per la formazione del nuovo governo si consulterà e parlerà con un ampio spettro di forze politiche, senza alcuna arroganza o volontà discriminatoria e nell'intento di arrivare a un largo consenso, scegliendo le personalità migliori e più valide.

Il ministro degli esteri e leader del Partito socialista Ivica Dacic dal canto suo, dicendosi soddisfatto del risultato, ha annunciato la volontà di proseguire nella collaborazione con l'Sns di Vucic.

Tornare alla home page

ATS