Conflitti

Siria: Ong, attentato suicida nel nord-est, almeno 18 uccisi

ATS

13.10.2017 - 10:46

BEIRUT

È' di almeno 18 uccisi il bilancio provvisorio di un attacco suicida rivendicato dallo Stato islamico nel nord-est della Siria, in un'area dove sorgono campi informali di sfollati siriani in fuga dai combattimenti nella limitrofa zona di Dayr az Zor.

Lo afferma l'Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus). La fonte riferisce che l'attacco è avvenuto nella tarda serata di ieri nell'area di Abu Fas, nella regione di Hasake, controllata dalle forze curde sostenute dagli americani.

Il bilancio è destinato ad aggravarsi, affermano le fonti, a causa dell'alto numero di feriti in condizioni molto critiche. Informazioni ancora contrastanti riferiscono di ben tre autobomba guidate da altrettanti kamikaze che sono esplose vicine all'assembramento di sfollati.

Tornare alla home page

ATS