Occorre il «sì» del ministero della Difesa per potersi sposare

SDA

27.12.2021 - 12:12

Sarà presto necessario anche il nulla osta del ministero della Difesa dello Sri Lanka per uno straniero che intende sposare un cittadino del Paese asiatico: la nuova regola, già derisa e criticata dall'opposizione, è volta a rafforzare la "sicurezza nazionale".
Keystone

Gli stranieri che vogliono sposare cittadini/e dello Sri Lanka dovranno chiedere uno speciale permesso al ministero della Difesa: la nuova regola, già derisa e criticata dall'opposizione, è volta a rafforzare la «sicurezza nazionale».

SDA

27.12.2021 - 12:12

Dalla prossima settimana, infatti, gli stranieri che vogliono convolare a nozze con una/uno srilankese dovranno prima ottenere un certificato che attesti il loro buono stato di salute, ma soprattutto dovranno sottoporsi a un controllo di sicurezza.

«Abbiamo visto (casi in cui) alcuni stranieri vogliono sposare cittadini dello Sri Lanka con secondi fini, come il traffico di droga e il riciclaggio di denaro», ha detto al quotidiano locale Sunday Times il direttore generale dell'anagrafe, W.M. Weerasekara, che ha parlato di preoccupazioni per la «sicurezza nazionale».

Da parte sua, l'opposizione, ha fatto notare che diversi membri della famiglia del capo dello Stato hanno la doppia cittadinanza. «Perché non un nulla osta di sicurezza per i cittadini stranieri che detengono portafogli ministeriali?», ha chiesto il deputato Shanakiyan Rasamanickam su Twitter.

Il presidente dello Sri Lanka, Gotabaya Rajapaksa, aveva la cittadinanza americana fino a due anni fa e dopo essere salito al potere ha rimosso una disposizione costituzionale che vietava alle persone con doppia nazionalità di presentarsi alle elezioni. Suo fratello Basil, ministro delle Finanze, mantiene la doppia cittadinanza americana e dello Sri Lanka.

SDA