Grigioni In diversi a Brienz nell'area minacciata dalla frana: «Qui si rischia la vita»

SwissTXT / red

3.6.2023 - 15:51

La segnaletica che vieta l'accesso all'area di Brienz
La segnaletica che vieta l'accesso all'area di Brienz
Keystone

Nonostante il divieto, di recente diverse persone sono entrate nell'area minacciata dalla frana. Le autorità ribadiscono il pericolo.

SwissTXT / red

3.6.2023 - 15:51

«La zona ad accesso vietato nel comprensorio di Brienz è stata creata per motivi di sicurezza. In caso di franamento, si rischia la vita». 

Il tweet delle autorità comunali di Albula
Il tweet delle autorità comunali di Albula
Twitter

È quanto hanno ribadito sabato su Twitter le autorità comunali di Albula, dopo che negli scorsi giorni in più occasioni diversi cittadini hanno ignorato il divieto in vigore dal 12 maggio a causa della frana che minaccia il villaggio grigionese.

Si tratta in particolare di cinque persone in bicicletta che la polizia ha fermato lo scorso fine settimana e martedì: la presenza dei ciclisti era stata rilevata dal sistema di sorveglianza elettronica installato per monitorare il pendio instabile, come indicato sempre dalle autorità comunali. Nei loro confronti sono scattate delle denunce.

Un altro sconfinamento è avvenuto venerdì. Stavolta si trattava di un uomo con due bambini, come mostrato da un video pubblicato dal Blick. Anche per quest'ultimo caso è intervenuta la polizia, che non è però riuscita a intercettare le tre persone illecitamente entrate nel comprensorio.

La montagna si muove sempre di più

Nel frattempo la montagna sopra il villaggio di Brienz si muove sempre più velocemente, come comunicato sabato dalle autorità. Nel comprensorio continuano anche a cadere singoli massi. Tanto che se ne contano anche oltre quaranta al giorno.

Negli scorsi giorni le autorità avevano previsto di organizzare una finestra temporale di due ore per consentire agli sfollati una visita al villaggio. Una visita che attualmente non potrà tuttavia avvenire. Non sarà nemmeno possibile permettere agli agricoltori di accedere ai prati sottostanti. «Con la caduta dei massi vi è il pericolo di schegge dovute all'impatto».

La fase rossa, in attesa della fase blu

Tutti gli 84 abitanti hanno dovuto abbandonare la località di Brienz entro venerdì 12 maggio alle 18: per quell'ora era stata decretata la fase rossa, con un divieto d'entrata in tutta l'area compresa tra la linea ferroviaria dell'Albula e la zona sopra il villaggio. La maggior parte è ospitata da parenti e amici. Ad altri sono invece stati offerti degli appartamenti sfitti (il Comune aveva ricevuto oltre 160 proposte).

Al delimitare del comprensorio è stata installata un'apposita segnaletica che ne indica la chiusura. Lo stesso giorno è anche stata ordinata una no fly zone, che vale in particolare per i droni.

Quando il crollo della montagna sarà imminente, sarà decretata la cosiddetta fase blu. In quel momento saranno chiuse anche la linea ferroviaria dell'Albula e le strade cantonali da Tiefencastel a Filisur (la Landwasserstrasse) e a Lenzerheide (tra Tiefencastel e Vazerol).

Ecco il live streaming sulla frana che minaccia Brienz di «Blick TV»:

SwissTXT / red