A Giubiasco molti ragazzi in coda per il vaccino

Swisstxt / pab

5.9.2021

Giubiasco: Covid-19, avvio campagna vaccinazioni giovani over 12. Nella fotografia un momento durante la vaccinazione  al mercato coperto di Giubiasco. © Ti-Press / Massimo Piccoli
Immagine d'archivio: già per l'avvio campagna vaccinazioni giovani over 12 il 4 di agosto si era riscontrato molto interesse tra i giovani.
© Ti-Press / Ti-Press

Si sono presentati in 450 al Centro di Giubiasco per la giornata dedicata alla vaccinazione dei 12-15enni. Lo riferisce la RSI.

Swisstxt / pab

5.9.2021

Quasi un quinto dei ragazzi tra i 12 e i 15 anni che finora in Ticino si sono annunciati per farsi immunizzare contro il Covid-19 domenica si è ritrovato al Centro vaccinale di Giubiasco.

Alla giornata dedicata agli adolescenti hanno preso parte all'incirca 450 giovani, accompagnati da un genitore, sui 2'500 che si sono iscritti in totale. La maggior parte ha deciso di fare capo al Centro cantonale dove i più giovani, solitamente, vengono convocati il sabato o il mercoledì pomeriggio. Circa 500 ragazzi si sono invece rivolti al proprio pediatria.

Adesione in crescita

In Ticino, nella fascia d'età tra i 12 e 15 anni, si è superato un tasso di adesione alla campagna vaccinale attorno al 20%, con una forte crescita dopo la ripresa delle scuole.

La quota soddisfa le autorità cantonali che nelle ultime settimane hanno reso più capillare la campagna vaccinale tramite il coinvolgimento delle farmacie da sabato 21 agosto e con un servizio mobile, il cui tour, partito il primo di settembre, tocca in un mese 28 località sparse in tutto il cantone.

Le nuove offerte funzionano

La propensione a farsi vaccinare, anche grazie a queste offerte, è tornata a salire dalla metà di agosto quando in Ticino in media si somministravano poco più di 600 dosi al giorno. Oggi si è a 800. Il dato è molto lontano dal massimo, raggiunto a metà giugno, quando si era arrivati a sfiorare le 4'000 inoculazioni quotidiane.

Sabato circa 200 persone si sono presentate a Giubiasco approfittando della possibilità di ricevere la dose senza appuntamento. Incoraggiante, come sottolineato alla RSI dal direttore della Divisione della salute pubblica Paolo Bianchi, anche l'interesse per la vaccinazione in farmacia con 650 appuntamenti già programmati per questi giorni.

L'accesso alla vaccinazione è stato inoltre reso più semplice permettendo a tutti di scegliere la data e l'ora della vaccinazione nella struttura creata al Mercato coperto bellinzonese, dove da sabato ci si può presentare anche senza appuntamento. Le autorità indicano però che è comunque consigliato annunciarsi tramite l'apposito sito.