A2: dopo la frana, due incidenti. E ancora disagi per il maltempo

Swisstxt

29.7.2021 - 11:05

La rete viaria in Ticino nelle primissime ore di giovedì mostrava una situazione tornata lentamente alla normalità, dopo i tanti problemi provocati mercoledì dal maltempo, ma diverse strade restano ancora bloccate da frane e smottamenti.

Swisstxt

29.7.2021 - 11:05

L'autostrada A2, intasata fino a tarda sera tra Bellinzona e Chiasso nelle due direzioni a causa della frana che ha bloccato la circolazione a Bissone e dall'intensità del traffico, però verso le 7.00 è stata chiusa per un incidente tra Mendrisio e Lugano-Sud in direzione di Bellinzona.

L'interruzione della circolazione non è stata di lunga durata (la polizia cantonale ha confermato che già verso le 7.20 la tratta era stata riaperta), ma il blocco temporaneo in un'ora di punta ha creato colonne e disagi.

Altri si sono aggiunti nel corso della mattinata a causa dell'intensità del traffico dei vacanzieri che, dal primo mattino, hanno cominciato a formare un serpentone di veicoli al San Gottardo e allla dogana di Brogeda.

Ma non solo. Verso le 10.30 sull'A2 c'è stato un altro incidente che ha fortemente rallentato la circolazione tra Bissone e Rivera in direzione di Bellinzona. Inoltre tra Lugano Nord e il Dosso di Taverne una corsia è stata bloccata per un veicolo in avaria. I due eventi hanno indotto molti conducenti a scegliere la cantonale che si è intasata da Vezia a Taverne.

Cantonale verso Gandria riaperta già in serata

Mercoledì in serata intanto si è provveduto a liberare dai detriti la strada tra la frazione luganese di Gandria e la dogana verso Albogasio, ma restano ancora ostruite la Via Navino a Barbengo, la Via Senago a Pazzallo e la strada Al Sasso Grande di Gudo.

ViaSuisse informa del resto che Via Residenza Generoso a Capolago e la tratta tra Rovio e Arogno sono state riaperte in queste ultime ore, mentre sulla Via Stremadone a Caslano si circola a corsie alternate.

Fuori uso la funivia Intragna-Pila-Costa

Il maltempo ha causato anche danni alla funivia Intragna-Pila-Costa che necessita di «un importante lavoro di riparazione», si apprende dalla nota del comune di Centovalli, che annuncia la chiusura dell'impianto fino a martedì 3 agosto compreso.

La situazione delle strade lungo il Lario

In merito alle strade che costeggiano il Lario la provincia di Como ha reso noto che la riapertura della strada lariana a Blevio è prevista nelle prossime ore se il sopralluogo delle autorità avrà un esito positivo. Per ciò che riguarda invece la SP71, ossia la «Regina Vecchia», l’arteria resta chiusa a Laglio al fine di consentire i lavori di sgombero dei detriti che ostruiscono la carreggiata.

E giovedì il quotidiano «La Provincia di Como» online evidenzia come pure l’attore e regista George Clooney – che da anni risiede proprio a Laglio – abbia preso a cuore la situazione della località lariana, andando a vedere di persona la situazione dello smottamento avvenuto in paese e parlando con il sindaco della località Roberto Pozzi. Clooney si è detto «pronto ad aiutare la mia Laglio» colpita dal maltempo.

Swisstxt