Al via la campagna «Scuole libere»

SwissTXT

9.10.2020 - 16:46

Immagine d'illustrazione
KEYSTONE/GAETAN BALLY

I Giovani UDC Ticino venerdì hanno presentato la loro azione «scuole libere», ideata per «mettere pressione a Manuele Bertoli e al DECS» affinché si attivino» per garantire la neutralità dell'insegnamento, mentre attualmente, sostengono, impongono «la visione socialista del mondo e delle cose».

La campagna, accompagnata da una petizione, in una prima fase mira a raccogliere anonimamente segnalazioni e foto di episodi di propaganda durante l’orario e nel sedime scolastico. Allo scopo è stato creato un sito internet: www.scuole-libere.ch. Il materiale raccolto entro fine anno sarà consegnato al Dipartimento e agli istituti per le verifiche.

Tornare alla home page

SwissTXT