Allerta di grado 3 per forti piogge nel Sopraceneri

sam

2.10.2021

L'allerta riguarda principalmente il Sopraceneri
L'allerta riguarda principalmente il Sopraceneri
MeteoSvizzera

La Confederazione ha diramato un’allerta di grado 3 su 5 per forti piogge che riguarda il Locarnese, l’Alta Vallemaggia, la Verzasca, il Bellinzonese, la Riviera e la Leventina, a partire dalla mezzanotte di oggi, sabato, e fino alle 18 di martedì.

sam

2.10.2021

Stando alle previsioni di MeteoSvizzera, fra domenica e martedì sono attesi fra i 110 e i 220 mm di precipitazione sul versante sudalpino. Al contrario, domenica nelle vallate nordalpine è invece prevista una tempesta di favonio con raffiche di 90-120 km/h.

Gli esperti spiegano infatti che la Svizzera si trova «al margine di un vasto sistema depressionario con centro sulle Isole brittaniche. Sul versante sudalpino si sviluppa un'attiva situazione di sbarramento, mentre nelle vallate nordalpine è atteso favonio molto turbolento».

Sul versante sudalpino le piogge inizieranno, come detto, fra sabato sera e la notte su domenica, per poi prolungarsi fino a martedì in serata. Le precipitazioni, inizialmente deboli, andranno gradualmente intensificandosi a partire da domenica in serata. «La fase più intensa è attesa fra lunedì pomeriggio e la notte su martedì. Le precipitazioni poi diminuiranno gradualmente nella giornata di martedì», sottolinea MeteoSvizzera.

Stando alle previsioni, l’evento toccherà in modo particolare la parte occidentale del Sopraceneri. «Entro martedì sera nel Locarnese e la Valle Maggia sono attesi 170 – 220 mm di pioggia, con punte locali fin oltre i 250 mm; nel Bellinzonese, in Valle Verzasca, in Riviera e in Leventina sono attesi da 110 a 160 mm. Questi quantitativi giustificano un’allerta per piogge di livello 3», spiegano i meteorologi.

Le zone interessate dalle forti piogge
Le zone interessate dalle forti piogge
MeteoSvizzera

Allerta di grado 2 per le altre regioni di Ticino e Moesano

Nelle regioni circostanti del Ticino e Moesano le precipitazioni dovrebbero essere comprese fra 50 e 100 mm, «di conseguenza per queste regioni è emessa un’allerta di livello 2», precisano gli esperti, aggiungendo che «benché i temporali non saranno l’elemento principale di questo evento di precipitazioni, non si esclude lo sviluppo di qualche locale temporale, in particolare a partire da lunedì in giornata».

Vi è ancora una discreta incertezza sull’evoluzione delle precipitazioni nella seconda parte dell’evento. «Non si può al momento escludere completamente che esse tocchino in modo importante anche il Sottoceneri», si legge sul sito di MeteoSvizzera.

Il limite delle nevicate rimarrà attorno ai 3000 metri per la maggior parte dell’evento e calerà solo a partire da lunedì sera verso i 2500 metri. La quasi totalità delle precipitazioni cadrà dunque sotto forma liquida.