Ticino

Aprire il dialogo sull’autogestione

SwissTXT / pab

9.6.2021

Immagine d'illustrazione
Immagine d'illustrazione
Ti-Press

La politica cantonale torna a occuparsi di autogestione, con la Commissione sanità e sicurezza sociale del Gran Consiglio che deve affrontare una mozione che chiede un ruolo attivo da parte del Cantone. Nuova versione sull'intervento all'ex Macello.

SwissTXT / pab

9.6.2021

Le soluzioni prospettate sono due, contenute in altrettanti rapporti: da un lato la nomina di un mediatore par avviare il dialogo tra il Comune di Lugano, il Centro autogestito e il Consiglio di Stato. L’altra soluzione prevede invece un gruppo di lavoro che prenda in mano la questione e si occupi anche di dialogare con il lato dell’autogestione.

L'obiettivo è presentare una o entrambe le soluzioni alla prossima sessione in Parlamento in modo che il tema non rimanga in sospeso per tutta l'estate.

Nuova versione sull'intervento all'ex Macello

La notte dell’intervento, stando alla RSI, all’ex Macello il Municipio autorizzò un intervento sul tetto, secondo fonti vicine a Palazzo Civico.

Una versione dei fatti in precedenza mai evocata, sulla quale la polizia non ha preso posizione, dato che c’è un procedimento penale in corso.