Confermato il proscioglimento dell’ex direttore delle ARL

Swisstxt

16.12.2021 - 11:45

Un autobus di linea delle Autolinee Regionali Luganesi in servizio
Un autobus di linea delle Autolinee Regionali Luganesi in servizio
archivio Ti-Press

La Corte di appello e revisione penale ha respinto il ricorso del pp Daniele Galliano contro l'assoluzione dell’ex direttore delle Autolinee regionali luganesi (ARL) e di ARL Servizi, Curzio Bernasconi.

Swisstxt

16.12.2021 - 11:45

Il 27 ottobre del 2020 Bernasconi era stato assolto dal giudice della Pretura penale Marco Kraushaar dalle accuse di amministrazione infedele ripetuta e in parte aggravata.

In pensione dal 2017, l'ex direttore era accusato di irregolarità contabili e malversazioni per avere impiegato per quasi un anno tre dipendenti dell’azienda nella ristrutturazione di un rustico della moglie, per un importo totale di ore-lavoro pari a 130'000 franchi.

I lavori erano però stati concordati come compensazione di vacanze e ore straordinarie arretrate di Bernasconi, che ha pagato regolarmente i materiali utilizzati, ma non il lavoro dei tre dipendenti. Una prassi, quella di impiegare parte del personale esternamente a favore di terzi, instaurata per ottimizzare ore improduttive e nota ai vertici dell’azienda.

Curzio Bernasconi è dunque stato prosciolto da tutte le imputazioni. E le spese processuali sono poste a carico dello Stato.

Swisstxt