Covid

Booster disponibile per i giovani e i vaccinati Janssen

Swisstxt

31.1.2022 - 13:07

Le Autorità cantonali questa mattina, lunedì, hanno dato il via libera alla dose di richiamo per i ragazzi tra i 12 e i 15 anni e per i vaccinati con Janssen. Verranno anche aggiornate alcune tipologie di Certificati Covid. 

Ein Kind wird im kantonalen Impfzentrum geimpft, am Sonntag, 16. Januar 2022, in Giubiasco. Derzeit werden im kantonalen Impfzentrum 5- bis 11-jaehrige Kinder gegen das Coronavirus geimpft. (KEYSTONE/Ti-Press/Alessandro Crinari)
Immagine d'illustrazione.
KEYSTONE

Swisstxt

31.1.2022 - 13:07

Le autorità cantonali hanno comunicato che, con effetto immediato, i giovani tra i 12 e i 15 anni possono prenotare l’appuntamento per la dose di richiamo, se hanno ricevuto l'ultima dose di vaccino mRNA da almeno quattro mesi.

Il booster è raccomandato dall'Ufficio Federale per la Salute Pubblica (UFSP) e dalla Commissione Federale per le Vaccinazioni (CFV). 

È possibile prenotare da subito la dose di richiamo sul sito web del Cantone. Chi si era rivolto a uno studio pediatrico potrà ricevere il booster presso lo stesso medico. L'elenco completo è disponibile sul sito. 

Richiamo accessibile anche ai vaccinati Janssen

Il richiamo con una dose di vaccino a mRNA è raccomandato anche alle persone che hanno ricevuto una dose di Janssen da almeno quattro mesi.

Sono escluse le persone per cui un vaccino a mRNA è controindicato o rifiutato per altri motivi. 

I vaccinati Janssen che desiderano ricevere il booster sono invitati a contattare il numero verde vaccinazioni: 0800 128 128.

Vaccinazione dei bambini dai 5 agli 11 anni

Sabato 5 e domenica 6 febbraio verrà nuovamente offerta la possibilità di vaccinare i bambini al Centro Cantonale di Giubiasco. È possibile prenotare un appuntamento tramite la piattaforma online. 

A disposizione ci sono anche alcuni pediatri sparsi per il Ticino, l'elenco è disponibile sulla pagina web del Cantone. 

Il vaccino somministrato ai bambini è quello pediatrico di Pfizer/BioNTech, omologato da Swissmedic, che lo ha dichiarato molto sicuro ed efficace.

Modifiche ad alcuni Certificati Covid

«La Confederazione procederà», si ricorda in una nota, «dal 1° febbraio ad aggiornare alcune tipologie di certificato» integrando con una nuova codifica che consentirà il riconoscimento a livello europeo.

Lo scopo sarà di indicare in maniera chiara se qualcuno ha ricevuto la dose di richiamo o meno. Alcuni certificati di persone guarite che in seguito hanno ricevuto una dose di vaccino e poi il richiamo non indicano in maniera sufficientemente visibile che il booster è stato fatto.

Si tratta di una modifica che riguarderà circa 1'800 persone in Ticino, a cui la nuova versione del certificato in formato cartaceo arriverà direttamente a domicilio.

La versione precedente resterà valida in Svizzera ma, per viaggiare a livello europeo, sarà necessaria quella nuova.

Certificato di guarigione anche con i test rapidi professionali

Dal 24 gennaio anche i test antigenici rapidi, se eseguiti professionalmente, permettono di ottenere un certificato di guarigione. Questo è valido solo in Svizzera per un periodo di 270 giorni a partire dall'undicesimo giorno dal risultato positivo.

Swisstxt