Ticino

Troppi morti per la canicola, l'allarme scatterà prima

SwissTXT / pab

31.5.2021

Dall'estate del 2003 in Ticino esiste un rischio accresciuto di periodi di canicola
Dall'estate del 2003 in Ticino esiste un rischio accresciuto di periodi di canicola
archivio Ti-Press

La canicola è l'evento naturale che a livello globale causa più morti ogni anno e a seguito dei cambiamenti climatici, in futuro i periodi di canicola saranno più intensi, più lunghi e più frequenti. Dall'estate del 2003 in Ticino esiste un rischio accresciuto di periodi di canicola e del conseguente impatto sulla salute della popolazione e delle persone più vulnerabili.

SwissTXT / pab

31.5.2021

Per permettere di avvisare con anticipo i cittadini in previsione di caldo intenso, le allerte canicola della Confederazione sono state aggiornate con nuovi criteri che entreranno in vigore domani, martedì, 1° giugno 2021.

Il piano d’intervento e allerta è stato adattato sulla base di nuove conoscenze scientifiche e di più recenti studi epidemiologici che definiscono l'impatto della temperatura media giornaliera - che tiene conto, oltre che delle temperature durante il giorno, anche di quelle notturne - sulla mortalità.

Inoltre, è stato introdotto l'allerta di livello 2 per avvisare la popolazione dei periodi brevi di caldo, ma intensi, della durata di uno o due giorni. Per l’emissione di un’allerta di livello 3 o 4 sarà necessario che le rispettive soglie siano raggiunte per almeno tre giorni consecutivi.

L'autorità cantonale intensificherà la sua campagna informativa durante l'estate attraverso i tradizionali mezzi di informazione, siti web e social media.