A Lugano

Cassis ha incontrato il ministro degli esteri dell'Oman a Lugano

mh, ats

23.8.2021 - 20:24

L'incontro odierno
Keystone

Il consigliere federale Ignazio Cassis ha incontrato oggi a Lugano il ministro degli esteri dell'Oman, Sayyid Badr bin Hamad bin Hamood Al Busaidi.

mh, ats

23.8.2021 - 20:24

Al centro dei colloqui vi era la cooperazione congiunta per la pace e la stabilità e i recenti sviluppi in Medio Oriente.

Cassis ha ribadito la volontà elvetica di sostenere il dialogo tra i vari paesi della regione. «Solo con il dialogo – ha spiegato il consigliere federale – è possibile alleviare le tensioni e aumentare la sicurezza in Medio Oriente», precisa una nota diffusa in serata dal Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).

Svizzera e Oman perseguono una politica estera neutrale e sono entrambi noti per i loro buoni uffici e per il ruolo di mediatori nei conflitti, prosegue il comunicato. Sostengono gli sforzi per una ripresa del processo di pace nello Yemen, così come un miglioramento delle relazioni degli Stati in conflitto nell'area.

Possibili sbocchi futuri per le imprese svizzere in Oman

Cassis e il suo omologo hanno anche discusso dei possibili sbocchi futuri per le imprese svizzere in Oman e consolidato il dialogo già intrapreso in primavera – nel corso di un precedente faccia a faccia – sulla collaborazione nell'ambito della sanità e della formazione professionale per i giovani.

Sono inoltre già previsti incontri a livello tecnico fra la delegazione svizzera e quella omanita durante l'Esposizione universale di Dubai, in programma da ottobre 2021 a marzo 2022.

Domani i due ministri parteciperanno insieme alla quarta edizione del Middle East Mediterranean Summer Summit, organizzato dall'Università della Svizzera italiana (USI). Cassis prenderà parte a una tavola rotonda insieme a giovani provenienti dalla regione del Medio Oriente e del Nord Africa (MENA), una delle aree prioritarie della politica estera svizzera.

mh, ats