Consiglio federale costernato e vicino al Ticino per i fatti di Lugano

cp, ats

25.11.2020 - 18:01

Il consigliere federale Alain Berset e, a destra, il portavoce del Governo, André Simonazzi.
SDA

Il Consiglio federale è costernato per l'attacco di matrice islamica a Lugano ed esprime al Ticino tutto il proprio sostegno. Lo ha dichiarato il portavoce del Governo André Simonazzi, durante il consueto incontro coi media al termine della seduta governativa.

Simonazzi ha aggiunto che l'Esecutivo si augura un pronto ristabilimento delle persone ferite da una donna. Quest'ultima, secondo le autorità, soffrirebbe di disturbi psichici; nel recente passato è finita nel mirino delle autorità per aver voluto raggiungere un combattente islamico attivo in Siria.

Già ieri in serata, la presidente della Confederazione, Simonetta Sommaruga, ha contattato il presidente del governo ticinese per esprimergli solidarietà e sostegno, ha poi aggiunto Simonazzi, secondo cui l'Esecutivo è stato informato anche dell'apertura di un'inchiesta da parte del Ministero pubblico della Confederazione.

Tornare alla home page

cp, ats