Estremismo

Condannato per i video su Facebook

SwissTXT

7.11.2018 - 11:36

Ti-Press

È stato condannato a una pena pecuniaria di 240 aliquote giornaliere sospesa per due anni il cittadino turco, residente in Ticino, che aveva pubblicato su Facebook video e immagini violente in cui erano mostrate persone picchiate selvaggiamente e inneggianti il sedicente Stato islamico (IS).

Il Tribunale penale federale mercoledì ha riconosciuto colpevole il 47enne di aver violato la legge federale che proibisce gruppi quali al Qaida e l'IS.

La difesa ha annunciato ricorso contro la sentenza in quanto l'uomo ha sempre sostenuto di aver condiviso i video per denuncia e non per propaganda.

Ticino & Grigioni giorno per giorno

Tornare alla home page

SwissTXT