Dalla Cina materiale medico anche per il Ticino

ATS

6.4.2020 - 19:06

Il Boeing 747 proveniente dalla Cina con a bordo materiale sanitario anche per il Ticino.
Keystone

È atterrato lunedì pomeriggio, alle 13.30, a Ginevra l'aereo cargo proveniente dalla Cina con a bordo attrezzature mediche di protezione destinate a 13 ospedali, in Ticino e nella Svizzera romanda, e a quattro organizzazioni mantello nel settore farmaceutico.

In totale sono 92 tonnellate di materiale, per un valore di circa 3 milioni di franchi.

In Ticino riceveranno le attrezzature l'Ente Ospedaliero Cantonale e la Fondazione Cardiocentro Ticino. L'operazione è stata organizzata dalla Camera di Commercio Svizzera-Cina e dalla Camera del commercio, dell'industria e di servizi di Ginevra (CCIG).

A bordo del Boeing 747 proveniente dalla Cina c'erano 2,5 milioni di mascherine FFP2 omologate, 220'000 occhiali protettivi, 10 milioni di guanti e 1100 termometri. Una seconda consegna di attrezzature mediche è prevista nel corso del mese di aprile.

Sollecitato l'ambasciatore cinese

La crisi sanitaria causata dall'epidemia ha reso molto complicato l'approvvigionamento di materiale medico di protezione, che viene fabbricato principalmente in Cina. Ospedali e associazioni a difesa delle farmacie hanno sollecitato la Camera di Commercio per reperire mascherine, guanti e occhiali protettivi.

Per smuovere le acque è inoltre stato contattato l'ambasciatore cinese in Svizzera: Pechino ha dato il via libera rivolgendosi alla SinoPharm Group, una società di proprietà statale, che ha fornito l'attrezzatura necessaria alla Svizzera.

«Il nostro contributo è complementare all'intervento pubblico», ha indicato Vincent Subilia, direttore generale della CCIG. «Un ecosistema molto forte ha permesso di dispiegare risorse straordinarie in così poco tempo», ha aggiunto dal canto suo Christophe Weber, presidente della sezione francofona della Camera di Commercio Svizzera-Cina.

L'arrivo del volo cargo ha portato a un importante dispiegamento di forze dell'ordine intorno all'aeroporto di Ginevra, ha rilevato un giornalista dell'agenzia Keystone-ATS presente sul posto.

Primo carico dalla Cina anche per Zurigo

Ieri sera a Zurigo è intanto atterrato un aereo cargo Swiss, proveniente da Shanghai, carico di camici protettivi per 34 strutture sanitarie nei cantoni di Zurigo e Svitto

. Si tratta della prima di una serie di consegne coordinate dalla farmacia cantonale di Zurigo su iniziativa degli ospedali della regione. All'operazione ha collaborato anche il Dipartimento della sanità del Cantone.

Nei prossimi giorni è prevista una decina di voli dalla Cina per fornire altri materiali medici protettivi.

Ticino e Grigioni giorno per giorno

Tornare alla home page