Detective digitali per il TPF

SwissTXT

23.3.2018 - 18:08

Alessandro Trivilini
Source: ©Ti-Press / Tatiana Scolari

Il servizio di informatica forense della SUPSI in futuro non collaborerà soltanto con polizia e magistratura, ma anche con il Tribunale penale federale di Bellinzona.

Un primo dossier è già arrivato sul suo tavolo. "Essere riconosciuti a questo livello è di grande prestigio ma pone anche grandi responsabilità. Dopo sette anni (durante i quali sono stati trattati centinaia di casi) siamo però pronti a metterci in gioco di nuovo", racconta Alessandro Trivilini, alla testa del servizio dalla sua creazione nel 2011. "Quando il tribunale avrà bisogno di aiuto per analizzare dei casi, cercare e trattare informazioni, saremo uno dei partner riconosciuti", spiega.

Tornare alla home page

SwissTXT