Quattro nuove possibilità per vaccinarsi in Ticino

Paolo Beretta

26.8.2021

Bellinzona: conf.stampa Coronavirus: situazione sanitaria e campagna di vaccinazione. Nella foto Giovan Maria Zanini, Farmacista Cantonale durante la conf.stampa Coronavirus per la situazione sanitaria e campagna di vaccinazione . 
© Ti-Press / Alessandro Crinari
Giovan Maria Zanini, Farmacista Cantonale durante una conferenza stampa sul Covid per la situazione sanitaria e campagna di vaccinazione.
© Ti-Press / archivio

Il canton Ticino amplia l'offerta d'accesso alla vaccinazione contro il Covid: a Giubiasco sarà possibile farsi immunizzare senza appuntamento, un'unità mobile farà il giro del Ticino, un sabato sarà dedicato ai ragazzi e l'offerta nelle farmacie sarà triplicata.

Paolo Beretta

26.8.2021

Ad aprire la conferenza stampa, in un momento critico della pandemia, con una quarta ondata alle porte, è il farmacista cantonale Giovan Maria Zanini, che ha snocciolato le cifre nel dettaglio sulle dosi somministrate, per poi concentrarsi sulle quattro principali novità della campagna vaccinale. 

«In Ticino sono state somministrate più di 410.000 dosi di vaccini: il 55% della popolazione ha una copertura completa, mentre il 59% ha ricevuto almeno una dose» ha esordito Zanini. «Si iscrivono per la prima dose circa 250 persona al giorno, quindi l'obiettivo di vaccinare 230.000 persone entro fine settembre è realistica».

«Si tratta di un livello buono, siamo al quarto posto in Svizzera nella classifica dei cantoni» ha proseguito il farmacista cantonale, «tuttavia non basta per scongiurare il rischio di un nuovo sovraccarico del settore ospedaliero».

Vaccinazioni in Ticino
Vaccinazioni in Ticino
Canton Ticino

Nuove offerte, a Giubiasco anche senza appuntamento

Dopo il lancio della campagna di informazione e di sensibilizzazione «Meglio se vaccinati» avvenuta tre settimane fa, e l’avvio delle vaccinazioni nelle farmacie ticinesi sabato scorso, il Cantone presenta quattro nuove offerte.

Quattro importanti novità per la campagna vaccinale ticinese
Quattro importanti novità per la campagna vaccinale ticinese
Canton Ticino

La prima nuova offerta si avrà al Centro cantonale di Giubiasco dove sarà possibile vaccinarsi in modalità «walk-in», senza cioè fissare prima un appuntamento. L'offerta sarà data a partire da sabato quattro settembre».

La via maestra, e quella sempre consigliata, ha ricordato Zanini, rimane quella della prenotazione online ma a«nche per chi non può farlo online o non ne è capace, ci si potrà presentare direttamente in loco. Si corre però il rischio di trovare coda e di dover aspettare qualche minuto» ha reso attenti Zanini. 

È anche possibile, se davvero ci sono troppe richieste o per altri motivi logistici, di non essere accettati. «Se fosse il caso sarà comunque possibile perlomeno fissare un appuntamento ulteriore». 

Successo per i vaccini in farmacia, si triplica

Visto l'ottimo esito della prima giornata di vaccinazione nelle farmacie di sabato scorso, dove si è registrato il tutto esaurito in poco tempo con 141 persone vaccinate, e dove, ci fosse stata la possibilità, si sarebbero vaccinate molte più persone, il Cantone ha deciso di rafforzare il dispositivo inizialmente previsto con sole quattro farmacie sparse sul territorio, portandole a 11 a partire da sabato 4 settembre. 

La lista delle farmacie in cui ci si potrà far vaccinare
La lista delle farmacie in cui ci si potrà far vaccinare
Canton Ticino

«La gente ha scelto questa soluzione per la sua semplicità. Per il sabato che arriva le prenotazioni sono già molto numerose e sono 264. Anche qui la prenotazione è fondamentale e la si fa per telefono o passando di persona in farmacia» ha ricordato Zanini. 

Le farmacie dove ci si potrà vaccinare
Le farmacie dove ci si potrà vaccinare
Canton Ticino

Una domenica per vaccinare i ragazzi

Domenica 5 settembre, al Centro cantonale di Giubiasco vi sarà una giornata dedicata alla vaccinazione dei ragazzi tra i 12 e i 15 anni. «In questo modo, ha spiegato Zanini potremo ridurre a zero la lunga lista d'attesa per i ragazzi, vaccinandoli tutti e 450».

Dal canto suo Ryan Pedevilla, capo della Sezione del militare e della protezione della popolazione, ha ricordato che questi ragazzi, poiché sotto i 16 anni, devono essere accompagnati da un genitore: «Non vanno bene nonni, zii o amici.».

Un bus in 28 località

A partire dal primo di settembre, un’unità itinerante farà tappa in 28 località del Cantone, permettendo alle persone con più di 16 anni di vaccinarsi senza bisogno di appuntamento. 

Il personale dell'unità itinerante sarà a disposizione per chiarire eventuali dubbi e rispondere alle domande garantendo risposte affidabili. Le varie tappe, con le relative date e gli orari, che cambiano a seconda del luogo, si possono trovare nel volantino accessibile sul sito del cantone.

Le tappe principali

Si inizia il primo di settembre a Trevano. Nei giorni successivi il bus stazionerà per alcuni giorni nel Luganese cioè a Lugano, e Grancia.

Dal 6 settembre sarà nel Locarnese e Valli, con la prima tappa a Maggia, seguita dalle altre a Brione Verzasca, Tenero, Locarno, Verscio e Sant'Antonino. Dal 12 al 14 settembre sarà a Bellinzona e Castione.

Si sposterà nel Mendrisiotto dal 15 agosto con tappe a Stabio, Mendrisio, Chiasso,  Morbio Inferiore e Novaggio. Tornerà nel Luganese dal 21 con tappe ad Agno, Bioggio, Taverne, Lugano e Viganello. 

Il tour del Ticino terminerà con le tappe, dal 26 al 28 settembre, ad Airolo, Acquila e Biasca. 

Ecco tutte le tappe del bus vaccinale
Ecco tutte le tappe del bus vaccinale
Canton Ticino

La postazione mobile ha precisato Pedevilla comprenderà una zona d'attesa, una di preparazione, due postazioni di vaccinazione e una zona di riposo e informazione.

Ecco come sarà la postazione vaccinale mobile
Ecco come sarà la postazione vaccinale mobile
Canton Ticino

In conclusione il farmacista cantonale Zanini ha ribadito un concetto: "Il vaccino è sicuro. Nessun farmaco è monitorato in modo altrettanto scrupoloso e trasparente. Inoltre è efficace. Sono le cifre a dimostrarlo: su 6015 persone ricoverate a livello svizzero 122 erano vaccinate, le altre 5.893 invece no.

«Chi si vaccina oggi sarà coperto tra sei settimane e visto l’andamento epidemiologico in peggioramento è consigliato non attendere oltre. In presenza di sintomi, ha ricordato Zanini, anche le persone vaccinate devono farsi testare.»

La situazione oggi in Ticino

Le autorità sanitarie ticinesi hanno comunicato che, nelle ultime 24 ore, 58 persone sono risultate positive al Covid (mercoledì erano 68).

Negli ospedali ticinesi si trovano ora 38 pazienti, ben sei in più di un giorno fa. Gli ospedalizzati sono raddoppiati in meno di una settimana fa, quando erano 19. Cinque di questi si trovano in cure intense (lo stesso numero di ieri). Non si segnalano ulteriori decessi, fermi a 997.