Governo ticinese: "Respingere No Billag"

SwissTXT

6.2.2018 - 12:24

Il Governo ticinese ha ribadito martedì il suo "no" alla No Billag e ha invitato i ticinesi a "respingere" il 4 marzo una proposta che "penalizzerebbe fortemente le regioni periferiche e le minoranze linguistiche", segnando "il passaggio definitivo ad una logica commerciale".

"Il nostro cantone sarebbe pesantemente toccato, quale minoranza", ha detto il direttore del DECS Manuele Bertoli. "Da parte mia vorrei mettere in evidenza l'indotto che la RSI crea sul territorio, con un valore aggiunto di circa 213 milioni di franchi all'anno per l'economia della Svizzera italiana", ha dichiarato il direttore del DFE Christian Vitta.

Tornare alla home page

SwissTXT