Spettacolo, l'imperatrice di Bisanzio sul Passo del Giulia

danu, ats

12.1.2022 - 11:39

In febbraio i ballerini dell'Hamburg Ballet danzeranno nella torre rossa sul Passo del Giulia.
Keystone

Il programma invernale di Origen propone uno spettacolo musicale nella torre rossa sul Passo del Giulia (GR) e concerti da camera nella Clavadeira di Riom (GR). Spicca l'opera incentrata su Irene, l'imperatrice medievale di Bisanzio.

danu, ats

12.1.2022 - 11:39

L'imperatrice Irene fu fra le più iridescenti figure che regnarono nel primo Medioevo. Con astuti intrighi, con abilità diplomatiche e con un infallibile senso del potere, rimase per decenni sul trono di Bisanzio (Istanbul).

Nella nota odierna della direzione del progetto culturale Origen in Val Surses (GR), il direttore artistico Giovanni Netzer spiega che sono numerose le leggende oscure che si intrecciano intorno alla sovrana bizantina. Si dice che abbia perfino ucciso il marito e accecato il figlio.

Lo spettacolo teatrale è stato scritto da Netzer, con l'intento di «cercare la persona dietro al mito e di mettere in discussione i sistemi di potere». Sul palco della torre rossa in cima al Passo del Giulia, durante tutto il mese di febbraio prossimo, lo spettacolo vedrà in scena l'Hamburg Ballet e l'Ensemble vocale di Origen.

Nel medesimo periodo, nella Clavadeira (stalla-fienile) a Riom (GR), i cantanti Maximilian Vogler, Marian Dijkhuizen e Alena Sojer proporranno liriche di Schubert. Nel mese di aprile sarà riproposto, dopo due annullamenti causa covid, il «Deutsches Requiem» di Brahms.

danu, ats