Sicurezza

Grigioni: pattuglie miste italosvizzere

ATS

18.11.2019 - 14:31

Prima di quattro giornate di formazione nell'ambito della cooperazione transfrontaliera promossa dalla Polizia cantonale dei Grigioni.
Source: Polizia cantonale grigionese

In Mesolcina, Bregaglia, Valposchiavo e in altre regioni grigionesi saranno operative pattuglie miste di polizia, svizzere e italiane. Oggi a Poschiavo si è tenuta la prima formazione per la cooperazione promossa dalla Cantonale grigionese.

Le nuove unità composte di militari dei Carabinieri e agenti della Polizia di Stato italiani da un lato e agenti della Polizia cantonale dei Grigioni e funzionari dell'Amministrazione federale delle dogane dall'altro presidieranno le Province di Bolzano e Sondrio, nonché il Cantone dei Grigioni a partire dal 2020.

Questa forma di cooperazione internazionale, indica oggi la Polizia cantonale grigionese in una nota, mira a incentivare la lotta alla criminalità nelle zone di confine.

Alle due giornate di formazione, focalizzate sulla legislazione vigente nella Confederazione e nella vicina Repubblica, partecipano una trentina di militi svizzeri e italiani. La terza e quarta giornata si terranno nel corso del mese di dicembre a Silandro (Provincia di Bolzano). Oltre a Mesolcina, Bregaglia e Poschiavo, le pattuglie miste saranno operative anche nella Valle del Reno, in Engadina e in Val Monastero.

Ticino e Grigioni giorno per giorno

Tornare alla home page

ATS