Quasi 350 casi in più tra Ticino e Grigioni

Swisstxt / sam

22.11.2020 - 08:18

Immagine d'illustrazione
Keystone

Quasi 350 casi in più di COVID-19 si registrano domenica tra Ticino e Grigioni.

In Ticino otto persone sono decedute nelle ultime 24 ore, per un totale di 491 da inizio pandemia, secondo i dati pubblicati in mattianta dalle autorità. I nuovi positivi individuati sono 227, per un totale di 14’129.

Sono state ricoverate in ospedale 23 persone, mentre 20 sono state dimesse. I pazienti salgono così 375, 35 dei quali in terapia intensiva. Stando alle cifre aggiornate giovedì, 1’706 persone si trovano in isolamento e 3’241 in quarantena.

AdiCasi ha aggiornato le cifre anche per le case anziani, dove risultano 18 nuovi contagi e tre residenti deceduti per coronavirus. I residenti positivi sono attualmente 292 in tutto, suddivisi in 28 istituti.

La situazione nei Grigioni

I Grigioni hanno invece registrato 120 contagi nelle ultime 24 ore, per un totale di 4’385 casi accertati da inizio pandemia.

Quelli attualmente attivi e posti in isolamento sono 660, 29 in più della vigilia, mentre 1’073 persone si trovano in quarantena. Un nuovo decesso ha portato a 86 il bilancio nel cantone.

Sono invece 54 le persone ospedalizzate. Di queste, 44 si trovano in reparto e le altre 10 in terapia intensiva, nove delle quali sottoposte a respirazione artificiale.

Le regioni più colpite restano le Prettigovia e Plessur, con 36 nuovi contagi e 253 casi attivi. Particolarmente toccata anche la regione Maloja, con 29 nuove infezioni e 85 casi attivi.

Tornare alla home page