"I ministri ridiano i soldi"

SwissTXT

8.2.2018 - 16:21

Il deputato dell'Movimento per il socialismo, Matteo Pronzini
Source: Tipress

Matteo Pronzini ha proposto giovedì al plenum del Gran Consiglio una pretesa di risarcimento nei confronti dei consiglieri di Stato in relazione ai rimborsi ottenuti sulla base di una nota a protocollo del 1999 adottata, come già appurato dal Gran Consiglio nel 2000, senza base legale.

I rimborsi (per un totale di 1,8 milioni, ha calcolato il granconsigliere) concernono in particolare: copertura forfettaria di spese del cellulare di 3'600 franchi annui; costi di rappresentanza di 15'000 franchi; salari e dono esentasse in scadenza di mandato. La richiesta è quindi che i 10 consiglieri di Stato in carica dal 2008 risarciscano i vantaggi conseguiti.

Tornare alla home page

SwissTXT