I pollini sono (già) arrivati, il 20% della popolazione è allergica

SwissTXT

16.2.2020 - 22:12

Immagine d'illustrazione
Christin Klose/dpa-tmn

Inverno caldo, poca pioggia, favonio e tanto sole, sono le condizioni che hanno alterato i ritmi della natura e hanno fatto fiorire diverse piante prima del tempo.

Con conseguenze per le persone allergiche. I dati nazionali stimano l'esistenza di oltre 1'200'000 persone allergiche, il che equivale a circa il 20% della popolazione.

L'allergologo Giovanni Ferrari consiglia di «avere sempre un antistaminico a portata di mano, alla sera farsi una doccia per togliersi i pollini di dosso e non tenere le finestre aperte durante le ore notturne. Attenzione anche ai panni stesi ad asciugare: meglio lasciarli all'interno».

Ticino e Grigioni giorno per giorno

Tornare alla home page