In fuga dalla guerra

I primi ucraini lasciano Aurigeno per stabilirsi negli appartamenti

SwissTXT / red

9.4.2022

Aurigeno: preparativi per l'accoglienza dei profughi ucraini . Nella foto, preparativi all'interno  dell' Ostello Ronchini dove da domani verranno accolti i profughi della guerra in Ucraina.  © Ti-Press / Samuel Golay
L'interno dell'Ostello Ronchini dove sono stati accolti i profughi della guerra in Ucraina. 
archivio Ti-Press

I primi profughi ucraini hanno lasciato il Centro collettivo di Aurigeno, in Valle Maggia, per trovare alloggio nei vari appartamenti sul territorio messi a disposizione dai privati.

SwissTXT / red

9.4.2022

«Sappiamo che il Mendrisiotto è una zona calda, quindi andiamo a dare ospitalità ai profughi principalmente nel Locarnese, nel Bellinzonese e nelle valli», spiega ai microfoni della RSI Ryan Pedevilla, capo Sezione del militare e della protezione della popolazione Ticino.

Le persone che hanno lasciato la struttura dopo tre o quattro settimane sono quindi attualmente 14, ma entro lunedì saranno una ventina e, nelle prossime due settimane, tutti e 60 i profughi accolti nel Centro troveranno una sistemazione.

«La protezione civile si occupa di accompagnare i profughi e di dare loro le informazioni importanti», spiega Patrick Arnold, vicecomandante della Protezione civile Locarno e Vallemaggia.

L'idoneità degli appartamenti, già ammobiliati, è stata valutata dal Cantone, ma verranno presi in considerazione anche quelli privi di mobilio. In tal senso, Pedevilla invita chi avesse mobilio a segnalarlo.