Il COVID-19 tra hooligan e sicurezza

SwissTXT / pab

19.9.2020 - 19:14

Immagine d'illustrazione
Immagine d'illustrazione
Ti-Press

Sabato sera riprende la Superleague. L’hockey invece riprenderà a ottobre, quando per tutte le manifestazioni sportive cadrà il limite dei 1'000 spettatori. Questo a condizione che si rispettino alcune regole.

Tra queste l’essenza di settori ospiti e l’identificazione di chi accede agli stadi che «potrebbero dare qualche indicazione anche per il futuro legato all'ambito del concordato contro la violenza negli eventi sportivi». Lo afferma il consigliere di Stato Norman Gobbi in un’intervista concessa alla RSI.

Questo, secondo il direttore del Dipartimento delle istituzioni, «proprio perché negli ultimi anni nonostante l’applicazione del concordato abbiamo visto comunque delle situazioni di violenza soprattutto fuori dagli stadi».

Per le forze dell'ordine compiti meno impegnativi e costosi

I compiti per le forze dell'ordine saranno quindi meno impegnativi e meno costosi. Verranno risparmiate ore di lavoro «proprio perché se non c’è una minaccia accresciuta dal punto di vista della sicurezza dovremo mettere in campo meno risorse a livello di personale».

Il dialogo tra autorità e club è fondamentale, conclude Gobbi e i club hanno fatto bene il loro lavoro. «Dovremo comunque avere un occhio su quello che sarà l’evoluzione del virus».

Tornare alla home page