Riforma dell'obbligo di servizio

Il pasticcio della tassa militare

SwissTXT

29.11.2019 - 17:56

Fra i molti compiti
Source: tipress

Militi che hanno finito l'assoggettamento con la vecchia legge devono continuare a pagare con la nuova.

È il pasticcio, che riguarda centinaia di persone in tutta la Svizzera, denunciato ancora una volta venerdì all'annuale rapporto degli ufficiali della protezione civile di Lugano Città.

Fatture salate

La riforma dell'obbligo di servizio, che prevede un totale di 245 giorni fra i 19 e i 37 anni, non sarà in vigore prima del 2021. Dall'altro, però, è già scattato il ricalcolo della tassa militare.

La conseguenza: in molti si sono visti recapitare fatture salate. Per il comandante Facchini «bisogna fare marcia indietro».

Ticino e Grigioni giorno per giorno

Tornare alla home page

SwissTXT